Roccasecca in Arte

di Nicola Severino -  Roccasecca, 2004-2010

 

   

      Roccasecca in Arte nasce dall'idea di offrire ai tanti lettori virtuali del web, una fonte attraverso la quale sia possibile ottenere uno "spaccato digitale" delle bellezze paesaggistiche e ambientali, dei tesori artistici e architettonici e le curiosità legate anche alle tradizioni popolari del nostro paese.

Una visita virtuale, quindi, in cui è possibile, attraverso il susseguirsi di tante immagini,  addentrarsi e quasi avere la sensazione di percorrere con i propri piedi, strade e vicoli spesso dimenticati o poco frequentati dai cittadini stessi e scoprire la bellezza artistica e architettonica di palazzi rinascimentali, stemmi nobiliari, architravi, fontane, antichi monumenti e tante altre cose di cui questa città è orgogliosamente ricca.

       Una sezione speciale è dedicata alla forte testimonianza religiosa che il cristianesimo ha lasciato su queste terre in oltre mille anni di storia. Roccasecca è uno dei paesi della Ciociaria e forse del Lazio, se si escludono i grandi centri, a vantare un numero elevato di chiese, per la maggior parte antiche, le quali hanno conservato per secoli tesori artistici che mai fino ad ora sono stati visti sul web in modo così ravvicinato e chiaro.

    Roccasecca, patria di San Tommaso d'Aquino, è qui rappresentata anche in questo suo aspetto internazionale con una sezione appositamente dedicata ai documenti storici digitalizzati,  relativi alla storia della città dagli inizi fino al secolo scorso ma anche con ampi riferimenti all'opera di Tommaso. La digitalizzazione della grande e più importante opera sulla storia di Roccasecca, scritta da Francesco Scandone nella metà del '900, è un'idea del vostro autore che l'ha realizzata grazie alla collaborazione della Biblioteca di Montecassino e che viene qui per la prima volta presentata in versione integrale.

       Un patrimonio storico e culturale che non può rimanere nascosto tra le mura possenti di chiese e palazzi, fruibile solo dai pochi fortunati che risiedono nel territorio, ma che deve essere luce di speranza per un futuro migliore della nostra città e motivo di orgoglio dei Roccaseccani e dell'arte italiana nel mondo.

Nicola Severino, Marzo 2010

Entra

 

 

 Copyright © 2006-2010  Nicola Severino